mercoledì 21 settembre 2016

FERTILITY DAY

Buondi ragazze
Volevo fare un post chiacchiericcio, forse un pò polemico e scriverò mentre faccio diversi giri per Roma e devo prendere i mezzi, cosi mi fate compagnia. Diciamo una sorta di vlog ma in un post.

Comunque volevo chiachierare su di un argomento che negli ultimi giorni trovate ovunque e cioè il FERTILITY DAY.
Il fertility day si festeggerà domani, 22 settembre 2016, in questa giornata sara' dedicata all'informazione e formazione sulla fertilità.
Voi che ne pensate?
per quanto mi riguarda, questa giornata e' per certi versi interessante, da infermiera dico che e' importante tutelarsi e conoscere l' importanza della prevenzione e non solo per tumori o altre malattie, dobbiamo prevenire anche i rischi di causare infertilita' nel nostro corpo e purtroppo costantemente siamo esposti a questi fattori. Ma poi rovinano tutto con pubblicità idiote tipo questa.



Lo sappiamo tutti che con l eta' che avanza diventa sempre piu' difficile diventare mamma, ma molto spesso se una donna non ha avuto un figlio e' perche' fino a quel momento non ha potuto e non perchè non lo ha voluto.
Mi spiego meglio, molte donne non hanno figli per diversi motivi personali,ma il principale di tutti,  secondo me il piu' importante èIl lato economico! 
Parliamoci chiaro fare un figlio e' costoso sin dal principio e se fra di voi qualcuna e' mamma lo puo' confermare! Le visite che si fanno durante la gravidanza costano, come tutto l? occorrente da prendere per l' arrivo del pupo. E se io ho un lavoro precario che guadagno 600 euro mi spieghi come faccio? Due giovani con due stipendi precari con contratti a tre mesi come fanno? Scaduto il contratto molto spesso passano mesi prima di ritrovare lavoro e in quei mesi il bambino come lo mantengo?
Altro fattore importante gli orari di lavoro,lavorando in due il bambino a chi lo lasci? Chi e' fortunato ha i nonni e chi non ha i nonni? Devo pagare baby sitter, ludoteche, asili privati e si torna quindi al punto 1.
Quindi prima di dire alle persone sbrigatevi a fare figli aiutateci a costruirci il futuro e poi fate certe campagne.
Che poi tolto tutto questo e' una campagna davvero infelice per chi non riesce ad avere figli e ci sta provando, così si che gli tiri su il morale.
Fatemi sapere cosa ne pensate se siete d'accordo o meno.
un bacione a tutte
al prossimo post
Gaia

10 commenti:

  1. Carissima Gaia,
    l'argomento di per sé è importante, ma molto delicato, perché proprio come detto da te, ci sono aspetti e casi diversi a seconda delle persone e, a tal proposito pur condividendo il messaggio sulla campagna informativa, che comunque rispecchia, il rispetto su se stessi e la tutela, è giusto poi valutare ogni caso singolarmente!
    Si, prevenzione dalle malattie in primo luogo, poi il resto ... è importante l'informazione e non ridicolizzare il tutto con pubblicità assurde! concordo. E appoggiandomi alle tue parole, avere un figlio poi oggi non è semplice soprattutto sullo specchio della situazione lavorativa! Grazie e a presto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pienamente d'accordo la pubblicità che stanno facendo è davvero ridicola, non potevano affrontare questo argomeno peggio di cosi.

      Elimina
  2. Sono d'accordo con ciò che hai scritto e non sono assolutamente d'accordo con la campagna...Non so se hai visto oggi i nuovi voltantini pubblicitari dove le buone compagnie sarebbero i biondi con gli occhi azzurri e le cattive compagnie gente di colore coi capelli afro..Ma stiamo scherzando -_-?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa di pubblicità ancora non l'ho vista, ma comuqnue stiamo davvero cadendo in basso

      Elimina
  3. Ciao Gaia,
    da (più o meno) collega possiamo dire che in ospedale ne vediamo di tutti i colori.
    La campagna è stata sicuramente molto triste, sia per il messaggio in sè che per le persone che non possono e ci provano (come se poi dipendesse personalmente da loro eh).
    Lo trovo un argomento molto importante ma trattato (purtroppo) superficialmente, ovvio che noi giovani vorremmo diventare madri (magari in età giovane :D) ma come facciamo senza lavoro, con contrattini oppure a partita iva se ci va bene?
    Invece, l'argomento è stato trattato guardando solo la punta dell'iceberg!
    Complimenti invece a te per come l'hai trattato te e condivido pienamente il tuo punto di vista!
    Un bacione,
    Ila

    eyelineronfleek93.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! bravissima, la fanno facile loro. Guadagnano stipendi assurdi e i loro figli sono tutti sistemati con lavori sicuri, quindi loro non vedono i problemi reali.

      Elimina
  4. Ciao cara! Personalmente trovo giusto che ci sia informazione, ma perlomeno che non sia informazione spazzatura. Sono cavolate. Conosco donne che hanno avuto il primo figlio a 30/33 anni, perché prima purtroppo per la disponibilità economica non era possibile averli. Purtroppo nella vita i soldi non sono tutto, ma senza non si vive. La gente la fa facile, pensano che fare un figlio sia solo rimanere incinta e sfornarlo. Ti dicono "fai figli tu che sei giovane!" tanto poi sei tu che devi mantenerlo, non loro. La fanno veramente facile. Personalmente mi reputo ancora piccola, ho 22 anni e mi sento ancora una bambina io, quindi a parte i soldi non faccio un figlio perché al momento non lo voglio. Ma comunque penso che ognuno faccia le proprie scelte. Informare è giusto, bombardarci con scemenze è tutta un'altra roba..
    Ciao cara! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pienamente d?accordo con te. un bacio ^_^

      Elimina
  5. Ciao! Anzitutto comincio col dirti che sono arrivata al tuo blog per caso, mi è piaciuto molto, infatti mi sono subito aggiunta ai tuoi lettori fissi!

    Per il post in questione... si! il lato economico vale e come! E l'Italia di oggi non ci offre chissà quali grandi opportunità (ricordo ancora chi disse che il posto fisso è noioso, ma senza posto fisso come daremmo da mangiare ai nostri eventuali figli?).

    Ma sinceramente credo che il vero problema sia un altro... e qui parlo per esperienza personale! SI parla di fare e crescere figli come uno schiocco di dita, ma non è così. Finché una donna non incontra una persona giusta per poter procreare e CRESCERE un figlio è meglio che non lo faccia! Non ha senso mettere al mondo dei figli se non si può garantire loro una FAMIGLIA! E, da giovani, questo non è affatto possibile... Con questo chiaramente non sto accusando unicamente il genere maschile (ce ne sono di donne irresponsabili!) però è vero che gli uomini su questo piano crescono monologo più lentamente rispetto alle donne che, dal canto loro, sono sicuramente aiutate dalla gravidanza (la donna avverte una o più vite che crescono dentro di lei, l'uomo forse si accorge di avere un figlio quando questi compie almeno due o tre anni)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche questo è vero se non si ha la persona giusta è un altro motivo per aspettare a d avere figli, ho molte amiche che sono rimaste sole perchè il compagno non si sentiva più pronto e nemmeno le aiutano ma pensano solo hai fatti loro.
      grazie mille per essere passata ed esserti iscritta ^_^

      Elimina